NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it. Learn more

I understand

Una coppia d'altri tempi, legata da un amore nato in adolescenza e cresciuto e maturato giorno dopo giorno.
Lei una ragazza delicata, romantica e dall'aria sognante. Lui simpatico, divertente e creativo.
Appassionati e professionalmente impegnati nel settore cinematografico, decidono di caratterizzare il loro giorno speciale proprio con questo tema.
Nasce così un percorso ben studiato, dal sapore nostalgico e totalmente personalizzato in perfetto stile "la Sposa degli Alberi".

Partecipazione

Niente di più bello che la realizzazione di una partecipazione esclusiva, insolita e graficamente ispirata ad un vecchio ticket cinematografico, con tanto di strappo laterale e dentatura.
Da notare la ricercatezza nello stile grafico dei font, dei colori e dei motivi decorativi.
Stampata su carta dalì con busta foderata a mano con carta velina marrone bruciato.
I due elementi particolari sono il tag a francobollo legato al nastrino in raso in chiusura della partecipazione, di richiamo alla grafica e sul quale gli sposi scriveranno i nomi degli invitati e lo charm di un antica macchina da presa in metallo bronzato.




Libretto Cerimonia

Classico e raffinato. In copertina la litografia del monumento di S. Costanza a Roma, chiesa scelta dai nostri sposi per la cerimonia. Si può dire in poche parole che questo libretto è stato reso unico non tanto dalla realizzazione grafica, quanto dallo spessore delle parole scelte per descrivere il momento.

Tableau Plan e allestimento

Il tavolo dello sceneggiatore.
L'intento è stato quello di ricreare una situazione tipo, ossia quella in cui uno sceneggiatore, immerso in un'atmosfera vintage, nella sua residenza estiva, sotto l'ombra di un ombrellone, è intento a scrivere la sua nuova storia, una storia d'amore intitolata "save the date". Sul tavolo la sua affezionata macchina da scrivere, da cui spunta la sua prima bozza di scrittura, una vecchia radio, il suo taccuino personale con appunti e schizzi di ogni sorta, una bottiglia di whisky, mozziconi di sigaretta, una tazzina di caffè, cappello e occhiali da sole, le vecchie bobine dei suoi film e valigie piene di libri.
Legata a ogni oggetto, una cartolina con i nomi degli invitati, graficamente ispirata ai film scelti dagli sposi.
La grafica è stata realizzata in seguito a un'accurata ricerca sul soggetto e i suoi fotogrammi più significativi, e alla sperimentazione di filtri, maschere, font e colore. Il risultato: una stampa dai toni caldi e retrò.
La chicca: una serie di charm in metallo bronzato, scelto ognuno in relazione all'elemento simbolo di ogni film. Ad esempio "Vacanze romane" avrà come ciondolo identificativo una simpatica "vespetta".







Il segnatavolo

Il segnatavolo: la ristampa della locandina del film originale. Riprendendo la grafica d'insieme utilizzata per la realizzazione delle cartoline tableau plan, abbiamo pensato di unire in una sola stampa il menù e il riferimento al tavolo così da guadagnare spazio in vista dei segnaposto e creare al tempo stesso qualcosa di non già visto.


Il segnaposto bomboniera

Nascosto a sorpresa all'interno del tovagliolo, piegato non a caso a forma di cravatta in riferimento allo sceneggiatore, c'è il segnalibro bomboniera.
Realizzato anch'esso con lo stesso stile e lo stesso sapore grafico del tableau plan e del menù/segna tavolo. Sul fronte del segnalibro una citazione significativa, relativa a ogni film, scelta direttamente dai nostri sposi. Sopra, invece, legato ad un nastrino trapuntato dal sapore vintage con un gancetto, lo charm di riferimento al film, lo stesso visto nel tableau plan. Mentre sul retro del segnalibro il fotogramma del film d'appartenenza.



Il guestbook

Ispirato, divertente, sentimentale, colorato, insolito, ornamentale. Ecco gli aggettivi che utilizzerei per descrivere il guestbook di Barbara e Tommaso. Ispirato ad "UP" il famoso film d'animazione della Disney/Pixar, un racconto divertente e allo stesso tempo nostalgico.
L'idea è quella insolita di far imprimere dagli invitati il loro segno indelebile con le proprie impronte digitali, scegliendo a proprio gusto uno tra gli inchiostri e le penne colorate per la firma. Il risultato sarà quello di far volare libera e felice, con l'ausilio dei palloncini, la casetta piena di ricordi. Il disegno, interamente realizzato e dipinto a mano, è stato incorniciato, smontato senza vetro per l'occasione, in vista del suo doppio utilizzo. Una volta tornati a casa, infatti, i nostri sposi avranno la possibilità di appendere il quadro dei ricordi a scopo ornamentale.



La confettata

Sei originalissimi saccotti, diversi l'uno dall'altro, che rimarranno al cliente. Realizzati interamente a mano con doppia stoffa. Perfettamente in stile con la linea decorativa. A caratterizzare i saccotti è la fantasia del tessuto (made in USA) ispirata alla cinematografia retrò. I tag segna gusto sono chiaramente ridisegnati graficamente su effetto pellicola, così da rimanere in tema. La chicca: il nastrino trapuntato vintage con charm in metallo bronzato con l'antica macchina da presa, lo stesso utilizzato in chiusura della partecipazione. Per l'occasione, una delicata scatolina a scrigno, coordinata allo stile dei saccotti, utile per l'occasione a contenere le bustine porta confetti e i nastrini in raso per la chiusura.








Proprio un... matrimonio da film!