Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito fa uso di due diverse tipologie di cookie:

1. Cookie tecnici essenziali
Questi cookie sono necessari al corretto funzionamento del sito. Consentono la navigazione delle pagine, la condivisione dei nostri contenuti, la memorizzazione delle Sue credenziali di accesso per rendere più rapido l’ingresso nel sito e per mantenere attive le Sue preferenze e credenziali durante la navigazione. Senza questi cookie non potremmo fornire i servizi per i quali gli utenti accedono al sito.

2. Cookie statistici e prestazionali
Questi cookie ci permettono di sapere in che modo i visitatori utilizzano il sito, per poterne così valutare e migliorare il funzionamento e privilegiare la produzione di contenuti che meglio incontrano i bisogni informativi dei nostri utenti. Ad esempio, consentono di sapere quali sono le pagine più e meno frequentate. Tengono conto, tra le altre cose, del numero di visitatori, del tempo trascorso sul sito dalla media degli utenti e delle modalità di arrivo di questi. In questo modo, possiamo sapere che cosa funziona bene e che cosa migliorare, oltre ad assicurarci che le pagine si carichino velocemente e siano visualizzate correttamente. Tutte le informazioni raccolte da questi cookie sono anonime e non collegate ai dati personali dell'utente. Per eseguire queste funzioni nei nostri siti utilizziamo i servizi di terze parti che anonimizzano i dati rendendoli non riconducibili a singoli individui.

Due ragazzi sensibili, razionali e determinati. Entrambi catturati dalla bellezza di Matera, città di origine di Brunella, decidono di organizzare qui il loro matrimonio. Comincia così il nostro percorso insieme. Un lavoro fatto di complicità, ricerca, approfondimento e cultura.
Una piacevolissima esperienza, vuoi per il trasporto messo nel lavoro che come di consuetudine è stato studiato nel più piccolo dettaglio, vuoi per l'avvenuta trasferta, che ha permesso all'intera creazione di prendere vita in modo completo.
Una splendida esperienza, grazie ragazzi!

La partecipazione

Primo passo: lo studio, la scelta e la realizzazione della partecipazione.
Per la scelta, partiamo dando uno sguardo alla location, al vestito della sposa, ai fiori, tutti elementi determinanti ai fini stilistici. Cominciamo così a conoscerci, a capire i gusti, la personalità che dovrà risaltare da qualunque elemento decorativo. Dopo una serie di tentativi e anteprime abbiamo la nostra partecipazione!
Lineare, moderna ma con un tocco romantico e raffinato.
Stretta e lunga, stampata su carta avoriata dalí, la partecipazione è caratterizzata in apertura da un tag con le iniziali degli sposi e la data dell'evento. Stessa matrice riprodotta nel timbrino personalizzato che vedremo successivamente. A chiudere e decorare la partecipazione, un delicato nastrino in raso trasparente color rosa antico e una chiavetta color metallo argentato. La chiave, simbolo di un amore custodito da un lucchetto, raffigurato graficamente nel tag.


Il Libretto Cerimonia

Semplice, elegante, ispirato. Stampato anche questo su carta dalí color avorio, la stessa della partecipazione per mantenere linearità e coerenza, il libretto per la cerimonia è stato il modo più diretto per comunicare sin dall'inizio agli invitati la tematica generale scelta per l'intera sfera decorativa del matrimonio. In copertina, infatti, la decisione di stampare un disegno stilizzato di Matera, lavorato al computer con filtri a vari livelli, fino ad ottenere una resa calda nei colori e nel sapore.
Nella parte bassa della copertina sono stampate le iniziali degli sposi e la data dell'evento, con la stessa matrice del timbrino personalizzato.
Per rilegare l'interno, non a caso, la scelta di utilizzare lo stesso nastro in raso color rosa antico utilizzato anche per la partecipazione.




Il cuscino porta fedi

Classico, elegante, semplice. Studiato in perfetta linea con il vestito della sposa e con lo stile decorativo adottato per caratterizzare il matrimonio.
Quadrato, bianco, foderato con del tessuto in doppio raso plissettato e decorato con piccole perline. Al centro il nastrino di raso color rosa antico, lo stesso usato per la partecipazione.


Il barattolo lanterna

Delicati, decorativi, personalizzati e insoliti. Ecco come abbiamo deciso di illuminare la splendida rampa di scale che accompagna gli sposi all'ingresso delle sale dell'antico palazzo.
Oltrepassando l'idea di allestire le gradinate con classiche composizioni di fiori e lanterne stile ferro battuto o vasi di vetro, abbiamo lasciato emergere la costruzione conferendo quella giusta luminosità con piccoli punti luce che rendessero l'atmosfera calda e sognante con il semplice utilizzo di graziosi barattoli decorati a mano per l'occasione, in sintonia con l'intera linea decorativa.




Tableau Plan e allestimento

In poche parole: un tour fotografico nella Matera di oggi e di ieri. La scrivania di un fotografo che elabora scatti, progetta album e immortala istanti senza tempo. Un insieme di oggetti d'epoca e ricordi visivi.
Non poteva essere più appropriato che questo, come tema per questa coppia, così appassionata e fiera di questa città.
Partendo dall'idea di far percorrere ai loro ospiti le vie della città storica, soffermandosi sui siti più importanti e caratteristici, abbiamo ridisegnato la pianta di Matera, in scala e minimizzando i tratti grafici, così da consentire una lettura intuitiva e rapida del tracciato iconografico.
La pianta è stata incorniciata, vuoi per proteggere la manifattura vuoi per renderla personalizzata, così da rimanere, per gli sposi, un ricordo indelebile di quella giornata speciale.
A determinare i punti di interesse segnalati nella cartina, delle riproduzioni grafiche elaborate al computer con effetto seppia in stile retrò, su cartolina, con l'elenco invitati scritto a macchina. Elemento di raccordo tra le cartoline, un nastro in raso bianco a sua volta arricchito dallo stesso nastro rosa antico utilizzato per la chiusura della partecipazione. La chicca: in chiusura del nastro, una spilla da balia con charm con macchina fotografica color metallo argentato, in quanto oggetto rappresentativo di una linea stilistica improntata sull'immagine, sullo scatto, il ricordo, il tempo, la fotografia.
Ma il vero particolare interessante del tableau plan, nonché parte utile e interattiva, è rappresentato materialmente, come su detto, dagli scatti fotografici. Fotografie scattate direttamente sul posto dagli sposi e poi lavorate e trattate singolarmente con filtri ed effetti al computer. Il risultato finale è una splendida panoramica su Matera, sui suoi monumenti e la loro storicità. Quattordici scatti con soggetti differenti, quanto il numero dei tavoli, ciascuno identificato dal suo monumento e rappresentato al tavolo da altri quattordici scatti con un particolare architettonico e una cartolina con una breve didascalia descrittiva dello stesso monumento. Sulla "scrivania del fotografo", così definita e interpretata la postazione tableau plan, in ingresso alle sale, posizionati accanto alla mappa e alle cartoline: 140 segnaposto, disposti in lunghi porta foto appositamente realizzati in legno dipinto di bianco. Ogni foto è contrassegnata da un tag identificativo, con nome della sala in cui è disposto il tavolo, nome del monumento e nome proprio dell'invitato. Un modo interattivo di partecipare all'evento, un tableau plan che non rimane elemento statico ma diventa un gioco in cui è messa alla prova la propria curiosità. Chiaramente la Sposa degli Alberi riserva agli sposi un trattamento speciale. Elemento principale e simbolico nel tableau plan in rappresentanza del tavolo degli sposi è la mappa della città, mentre al tavolo è disposta una piccola cornice, sempre bianca e decorata per l'occasione. Incorniciata una splendida panoramica a colori sulla città di Matera.












Il Guestbook

Moderno e innovativo. Venti pagine di un bellissimo fotolibro dedicato al tema del matrimonio: Matera di oggi, di ieri...
Scatti forniti dal cliente e reinterpretati su richiesta attraverso l'accentuazione dei colori, filtri in bianco e nero e seppia, focus e tagli particolari.
Tra le foto, spazi bianchi e pagine vuote intitolate: "pensieri e parole" dove gli invitati hanno potuto lasciare le loro dediche e le loro firme.
Un libro illustrato da sfogliare e rivedere nel tempo con la stessa intensità e nostalgia con cui si rivedono gli scatti del proprio matrimonio.
Il dettaglio che non poteva mancare è la penna personalizzata. Una penna color metallo argentato con incisi i nomi degli sposi e la data dell'evento, elegantemente confezionata in una scatola.




La confettata

Sofisticata, romantica, delicata. Un tavolo allestito ad hoc con i toni del bianco e del rosa. Nell'insieme, una nuvola di tulle leggero con protagoniste le rose, sia come inserto decorativo in stoffa che come elemento floreale.
Come porta confetti, sei splendidi saccotti realizzati a mano, in doppia stoffa, ognuno diverso dall'altro. Unici, esclusivi in quanto creati con stoffe scelte da un campionario di tessuti di alta qualità e design ricercato.
Chiaramente l'abbinamento dei tessuti e degli ornamenti per i sacchetti sono stati studiati insieme ai clienti, al fine di soddisfare a pieno le loro aspettative pratiche, funzionali e decorative prima e dopo l'evento, in quanto divenuti di loro proprietà.
A contraddistinguere i gusti dei confetti, sei tag stampati in rosa su fantasia romantica.
Disposti, invece, in una gradevolissima scatola in carta stoffa smerlettata, insieme alle bustine trasparenti porta confetti e ai nastrini di chiusura, sei cucchiai in argento, finemente decorati con la stessa chiavetta in argento metallico e con i nastri in raso rosa antico utilizzato per la partecipazione.
Al centro del tavolo, un candelabro bianco in ferro battuto con cinque punti luce, una bowl in vetro e tre lanterne bianche tonde, molto particolari, intarsiate a fantasia floreale. Cosparsi sul tavolo, petali, punti luce in sabbia di vetro trasparenti e rosa. Nell'insieme, un angolo goloso, reso magico dall'atmosfera soffusa delle candele e dalle tinte poetiche.


















Il "tag" bomboniera

Per l'occasione è stato progettato con gli sposi un timbrino personalizzato, ormai caratteristica e prerogativa della Sposa degli Alberi.
Grafica semplice, lineare e moderna. Le iniziali degli sposi, Brunella e Renato, unite da un lucchetto, e la data dell'evento scritta in lettere anziché in numeri.
Creata la matrice abbiamo usato il timbrino per stampare a mano i tag che in fase di allestimento sono stati allegati alle bomboniere.




In poche parole, un matrimonio di carattere, dalla cornice scenografica unica.